Pubblicazioni

Il tesoro linguistico delle isole germaniche in Italia

a cura di Ingeborg Geyer, Marco Angster e Marcella Benedetti (2014)

Il libro “Il tesoro linguistico delle isole germaniche in Italia” è frutto dell’attività del Comitato Unitario delle Isole Linguistiche Storiche Germaniche, di cui l’Istituto di Cultura Cimbra di Roana fa parte. L’obiettivo del volume è proporre e confrontare le diverse parlate, lasciandone emergere peculiarità, comunanze e differenze, dovute da un lato all’origine germanica, dall’altro ai diversi contesti di evoluzione in area alpina. Con questo lavoro si intende sia stimolare un primo approccio da parte di chi non è a conoscenza dell’esistenza di questi tesori linguistici conservatisi nelle Alpi per secoli, sia favorire una conoscenza più approfondita, fornita anche dall’approccio comparativo.

Il volume è composto da due parti:

  • la prima introduce il lettore alla storia delle comunità di minoranza linguistica germanica e alle peculiarità connesse alla condizione di isola linguistica;
  • la seconda è una ricca raccolta di parole, verbi e frasi, divisa per argomenti, in cui si è cercato di mostrare il tesoro linguistico delle lingue rappresentate nel Comitato.

Le nostre parole – D’ögnar börtar – Unsere Wörter

a cura di Umberto Patuzzi (2013)

Il volume “Le nostre parole – Unsere Wörter” è frutto dell’attività del Comitato Unitario delle Isole Linguistiche Storiche Germaniche, di cui l’Istituto di Cultura Cimbra di Roana fa parte. Il volume è stato elaborato per essere un valido supporto ad un primo approccio con le lingue locali, destinato a tutti i bambini e ragazzi delle isole linguistiche germaniche, per favorire la conservazione e l’apprendimento della lingua delle diverse comunità. Può essere un utile strumento anche per gli insegnanti e per gli adulti interessati.

Il testo è suddiviso in sezioni, nelle quali viene presentato il lessico fondamentale tratto da argomenti di vita quotidiana (in italiano, cimbro e tedesco), seguito da alcune brevi frasi e semplici esercizi lessicali. Alla fine del libro si trova una comparazione fra le lingue di tutte le isole linguistiche, che offre interessanti spunti sull’evoluzione linguistica che distingue e/o accomuna le varie realtà.

Pur trattandosi di un testo elementare, nella sua semplicità esso racchiude come in un piccolo scrigno parole del passato, del presente e speriamo anche del futuro.

Cappuccetto Rosso – Roote Kepple

di Hugo Resch e Edoardo Bertizzolo (2011)

La storia di Cappuccetto Rosso (Roote Kepple) è stata tradotta in cimbro e in tedesco circa 40 anni fa da Hugo Resch dal maestro Edoardo Bertizzolo nella scuola primaria di Roana. I bambini hanno fatto i loro disegni, che accompagnano in modo splendido la favola così bella per i bambini di tutti i tempi. Con questa traduzione si può far gustare ai bambini del nostro tempo anche la lingua cimbra, per aiutarli a sentirsi legati alla nostra terra e alla nostra antica lingua, e insieme per aiutarli ad avere capacità di comunicare in lingue diverse, per affrontare il futuro e per comunicare con il mondo.

 

An minzig Tzimbris – Un po’ di Cimbro

di Umberto Patuzzi (2011)

Chi vuole conoscere la lingua cimbra dei Sette Comuni può trovare una grammatica essenziale nel vocabolario di Umberto Martello Martalar ed una grammatica più ampia nel testo di Ermenegildo Bidese. Mancava un mezzo per proporre ai bambini e ai ragazzi un avvio alla lingua cimbra, un mezzo utile anche agli insegnanti e ai genitori attenti ad apprendere loro stessi alcune conoscenze di questa lingua, per usarle tra di loro e con i bambini e i ragazzi. Ecco quindi questo libro curato da prof. Patuzzi per essere usato a scuola, in famiglia, in diversi ambiti, per dare un’idea, un sentore, un gusto della lingua cimbra dei Sette Comuni. Sono pagine essenziali, attraenti, in cui parole antiche diventano comunicazione viva: comunicazione che potrà essere ampliata, rafforzata con altre conoscenze e con altre esperienze linguistiche e culturali.

Il lavoro è diviso in cinque parti:

  1. rapida “infarinatura” sul lessico dell’antico idioma tedesco con alcune brevi esercitazioni;
  2. elementi morfosintattici essenziali, ma non esaustivi, delle principali parti del discorso;
  3. note di fonologia e registrazione di tutte le parti in ’s tòitz gaprècht;
  4. testi musicali per cantare ed imparare divertendosi;
  5. mini glossario cimbro.

Storia del pastorello

di Hugo Resch e Edoardo Bertizzolo (2010)

Le parole ancora vive nella memoria di favole, di canti, di proverbi tramandati nel tempo possono assumere una funzione straordinaria di formazione e di educazione nella scuola. Ecco la bellezza e l’importanza di questa favole raccolta circa 40 anni fa da Hugo Resch e dal maestro Edoardo Bertizzolo nella scuola primaria di Roana: favola divenuta uno splendido esempio di cultura per l’infanzia, con le illustrazioni create dai bambini oggi diventati adulti, forse con un barlume di cultura cimbra non spento nel cuore. Un esempio significativo di formazione plurilinguistica, con un testo in lingua cimbra, italiana e tedesca.

 

De Tzimbar von Siben Komoinen – Corso di lingua cimbra

di Ermenegildo Bidese (2001)

Lo scopo di questo testo è quello di mettere nelle mani di tutti coloro che vogliono avvicinarsi alla lingua cimbra uno strumento di lavoro, che consenta loro di apprendere, anche autonomamente, le strutture grammaticali di base ed il lessico fondamentale di questa parlata germanica.

Il testo è composto da dieci lezioni (‘s galiirnach). Ognuna di esse prevede un testo o un dialogo iniziale (‘s galezach), seguito da una sezione dedicata all’approfondimento grammaticale (de gasraibeche so liirnan de grammatik un so üban-zich). Segue una terza sezione dedicata all’approfondimento sintattico (de gasraibeche so beetaran) attraverso alcuni testi presi dalla letteratura tradizionale cimbra. La quarta sezione, infine, prevede un testo in italiano da tradurre in cimbro (‘s gasraibach so kheeran bon bellos in timbris). Alla fine di ogni lezione vengono fornite sia le chiavi di soluzione degli esercizi, sia la traduzione cimbra del testo italiano.

La grafia utilizzata è quella del “Dizionario della lingua cimbra dei Sette Comuni Vicentini” di Umberto Martello Martalar.

ISTITUTO DI CULTURA CIMBRA
“Agostino Dal Pozzo”

via Romeo Sartori, 20
36010 ROANA (Vicenza)
Email: cimbri7comuni@gmail.com

‘S HAUS DAR TZIMBRISEN BISSEKHOT
“Agustin Prunnar”

Romeo Sartori bèg, 20
36010 ROBAAN (Viséntz)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie. Usando il nostro servizio accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Cookie Policy