Poesie

Noch Bainacht (Ancora Natale)

Gadenkhan dau  nacht
berre sboa tausinkh jaar.
Gadenkhan den stall
In- s oode bon Betlem.
Bennan in an ermes  khintle
s gaschenk me Guten Here ane oart.

Ghenan umme nach dar belte,
umme nach in gaschichten,
zoa zo dekhan abe bon allame
bas bill-s moonan.
Dekhan abe, as- s laip
ist sterban hortan bor de andarn,
un  as dar  toat 
ist leeban hortan in de andarn.

Zuntan au gadinghe
in ognar nacht aso tunkel. 
Un snappan in bekh metanandar
nach nojen taaghen. 

Aso ista noch Bainacht.

 

Ricordare quella notte
lontana duemila anni.
Ricordare quella stalla
nel deserto di Betlemme.
Trovare in un povero bambino
il dono infinito di Dio.

Andare ai margini del mondo,
ai margini della storia,
per scoprire il senso di tutto.

Scoprire  che la vita
è un continuo morire per gli altri,
e che la morte
è un continuo vivere negli altri.

Accendere speranza
nella nostra notte oscura.
E riprendere insieme il cammino
verso nuovi giorni.

Così è ancora Natale.  


Sergio Bonato

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

ISTITUTO DI CULTURA CIMBRA
“Agostino Dal Pozzo”

via Romeo Sartori, 20
36010 ROANA (Vicenza)
Email: cimbri7comuni@gmail.com

‘S HAUS DAR TZIMBRISEN BISSEKHOT
“Agustin Prunnar”

Romeo Sartori bèg, 20
36010 ROBAAN (Viséntz)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie. Usando il nostro servizio accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Cookie Policy