Tesi di laurea

La cultura e la lingua cimbra dei Sette Comuni continuano a essere oggetto di ricerca e di valorizzazione anche in campo universitario. Nel giugno 2018 ha riscontrato vivo successo, con una valutazione a pieni voti, la tesi di laurea presentata da Giampaolo Mastella presso il corso di Laurea Specialistica in scienze archeologiche all’Università di Padova. Accompagnata dal relatore prof. Armando De Guio, la ricerca riguarda la “Valutazione della conoscenza dei toponimi cimbri tra gli abitanti dell’Altopiano di Asiago”. Giampaolo Mastella può vantare altre tre lauree conseguite presso l’Università di Padova,  cioè  Ingegneria,  Medicina e Cooperazione Internazionale. Questa ultima tesi riporta le interviste di 47 persone  residenti tra Roana e Mezzaselva e viene a testimoniare la diffusa conoscenza di toponimi cimbri anche tra le persone più giovani, anche tra persone che non hanno più il possesso pieno della lingua cimbra. Utile e ampia risulta la panoramica delle teorie sulle origini e sui movimenti dei Cimbri nella storia. Interessanti le analisi particolari condotte sulla toponomastica cimbra nel Comune di Rotzo, in base alla documentazione di Ivo Slaviero e sulla toponomastica cimbra del Tretto di Schio, in base alla documentazione di Angelo Saccardo. Un capitolo è dedicato ai toponimi nel patrimonio delle favole cimbre dell’altopiano e un altro tratta molto attentamente dell’importanza dei nomi di luoghi nella narrativa di Mario Rigoni Stern. Sono pagine che meritano essere conosciute e considerate.

Parlando della situazione attuale della lingua e della cultura cimbra, vengono ricordate alcune indicazioni della Unione Europea nel campo delle minoranze linguistiche, una riguardante l’evoluzione delle lingue e una riguardante il rapporto tra lingua e identità culturale. Una lingua non è un sistema di parole fisso e immutabile, ma è un insieme di processi in continuo cambiamento. Il cambiamento può costituire pericolo e minaccia, se imposto in modo negativo dall’esterno, ma può costituire una risorsa, una possibilità positiva, se è vissuto con un certo grado di libera scelta, con capacità di integrazione con il nuovo, e con il diverso, con capacità di innovazione e di sviluppo.  Sono quindi illusori e velleitari i tentativi di conservare una lingua solo sul piano archeologico, o folkloristico o accademico… senza la consapevolezza delle sue funzioni comunicative reali, senza la capacità di adattarla ai nuovi contesti economici, sociali e culturali. Ecco la necessità di precisare queste funzioni nelle situazioni concrete secondo le combinazioni di momenti e di rapporti interpersonali…  La sociolinguistica attuale  invita a cogliere  connessioni tra parole e realtà, tra lingua e condizione economica, tra cultura ed evoluzione sociale del territorio.

Per quanto riguarda il rapporto tra lingua e identità culturale, si può affermare che una lingua non è solo un mezzo di comunicazione, è anche un emblema di gruppo,  ha anche una importanza simbolica, è anche un modo per distinguersi e per segnare la propri identità. La lingua resta parte essenziale di una cultura, di una comunità, ma come libera scelta, come volontà di appartenere a una cultura e ad una comunità in cambiamento, in scambio e integrazione continua con altre culture e con altre comunità. La lingua, la cultura, l’identità non sono qualcosa di chiuso, di fisso, ereditario, ma qualcosa di aperto, di evolutivo, di creativo… La tesi di Gianpaolo Mastella ricorda il pensiero del grande sociologo Max Weber che ha scritto: “Una nazione non è, e non deve essere, il paese dei suoi padri, ma il paese dei suoi figli”. Identità cimbra come progetto, come speranza. Si tratta di una ricerca che potrà essere veramente utile e stimolante.

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

ISTITUTO DI CULTURA CIMBRA
“Agostino Dal Pozzo”

via Romeo Sartori, 20
36010 ROANA (Vicenza)
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

‘S HAUS DAR TZIMBRISEN BISSEKHOT
“Agustin Prunnar”

Romeo Sartori bèg, 20
36010 ROBAAN (Viséntz)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie. Usando il nostro servizio accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Dopo l'accettazione si consiglia di ricaricare la pagina. Cookie Policy