Tipologia delle abitazioni

Tipologia delle abitazioni

A seconda del tipo di insediamento cui si riferivano, le abitazioni erano diverse per forma, dimensioni e materiali. Negli edifici rustici funzionali, veniva largamente impiegata la tecnica del Blockbau (met inkastraran rafesan) come ben documentato dal Baragiola. Tale tecnica, che consisteva nell'erigere le pareti a tronchi incrociati, è molto antica e raffinata, ed è tuttora in voga nei paesi alpini di area germanofona.

Nelle contrada, vera anima dell'insediamento cimbro, la casa era costruita con pareti in pietra, spesso non intonacate, e con tetto in legno. Il tetto era senz'altro l'aspetto più originale ed importante dell'abitazione; esso era molto pendente, aveva poco sporto e volumetricamente occupava circa la metà dell'intera casa; i suoi spioventi arrivavano fino quasi a terra nei casi più marcati. Il tetto era spesso a padiglione (forma piramidale) oppure era a due falde con uno smusso alla tedesca all'apice. Da vicino, sembrava un mantello capace di proteggere ed avvolgere l'intera casa in un caldo abbraccio protettivo; da distante, l'insieme di questi tetti aguzzi riproduceva la foresta di conifere che spesso c'era sullo sfondo del paesaggio.

La casa urbana, invece, conservava sommariamente le caratteristiche della casa rurale delle contrade, adeguandosi però alle mutate esigenze abitative. Spesso, infatti, le case erano costruite a schiera per esigenze di spazio ed allora la copertura si riduceva quasi sempre ad un semplice tetto a due falde. Tra l'altro, in questo genere di abitazioni, data la lunghezza dell'edificio, spiccava l'assieme dei loggiati (ovvero dei poggioli con tettoietta) che dividevano visivamente l'edificio a metà, nel senso verticale.

In tutti i casi i camini erano sostituiti dai fumaioli, il cui cuore era la 'penna', ovvero dalla cameretta dove veniva convogliato il fumo e dove le eventuali faville si spegnevano, prima che lo stesso, abbandonandola, uscisse da fori praticati nel sottotetto e/o nelle pareti laterali (lasciando peraltro l'interno tutto nero e fuligginoso).

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

ISTITUTO DI CULTURA CIMBRA
“Agostino Dal Pozzo”

via Romeo Sartori, 20
36010 ROANA (Vicenza)
Email: cimbri7comuni@gmail.com

‘S HAUS DAR TZIMBRISEN BISSEKHOT
“Agustin Prunnar”

Romeo Sartori bèg, 20
36010 ROBAAN (Viséntz)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie. Usando il nostro servizio accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Cookie Policy